Guidonia / “Daremo il massimo”: Luca D’Ortenzi alla vigilia del match contro Erittu, in palio il titolo italiano dei Pesi Massimi Leggeri

In Sport da Yari RiccardiLascia un commento

Condividi

“Non so che match sarà. So che daremo il massimo e faremo tutto il possibile per portare il titolo a casa”. Parla alla vigilia di quello che ha definito “l’incontro finora più importante della mia carriera” Luca Gentleman D’Ortenzi, punta di diamante dell’Accademia Pugilistica Roma Est, pronto a incrociare i guantoni a Porto Torres con Salvatore Erittu: in palio il titolo di Campione d’Italia dei Pesi Massimi Leggeri.

“Sto bene e mi sento in forma. Vengo da una preparazione – spiega l’atleta guidoniano – fisica e tecnica, con particolare riguardo anche all’alimentazione”.

D’Ortenzi pronto e carico in preparazione al match, in programma sabato 14 luglio: una serata di grande pugilato che andrà in diretta dalle ore 21 su Sportitalia.

Il punto tecnico alla viglia tocca a Simone Autorino, coach dell’Accademia Pugilistica Roma Est.

“Luca si è allenato benissimo: abbiamo affrontato una preparazione lunga quasi due mesi. In mezzo il match contro Isossa Mondo e le WsB di aprile con la nazionale. Siamo al top, pronti per affrontare un pugile molto esperto come Erittu, che ha naturalmente le sue carte da giocare. Ma noi abbiamo le nostre”.

Autorino ha curato la parte tattica con Fabio Fantauzzi. Con loro una equipe di altissimo livello composta dal dottor Marco Angelini, che ha seguito la nutrizione e la preparazione atletica, e dal fisioterapista Caldarelli.

Un match che significa molto anche per l’intera città di Guidonia, che mai ha raggiunto nel pugilato questi traguardi. D’Ortenzi già in passato è stato artefice di importanti soddisfazioni per l’Accademia, ora si accinge ad affrontare una sfida importante ma pienamente nelle sue corde. Già vincitore del titolo italiano Neo Pro, e già protagonista di alcuni incontri con la nazionale solo poche settimane fa a Parigi.

Un movimento che cresce, quello del pugilato. Cresce con il marchio dell’Accademia Pugilistica Roma Est, grazie ad allenatori come Autorino, che a Guidonia ha creato una vera e propria fucina di talenti, pronti a calcare i ring più importanti. Vale la pena ricordare che mentre D’Ortenzi combatterà in Sardegna, Maria Cecchi si sta battendo a Rimini per il Guanto d’Oro Donne. Storie belle. Storie di uno sport che paga una fama immeritata, e che porta con sé la poesia di antichi valori. Tutti racchiusi all’interno di quattro angoli e delle corde che li uniscono.

(FOTO DI RENATA ROMAGNOLI, CHE RINGRAZIAMO)

Condividi