Guidonia / RSU al Comune, i nomi degli eletti

In Roma Est da Yari RiccardiLascia un commento

Condividi

Al termine della tre giorni di elezioni, hanno preso forma le varie componenti della RSU che andranno a rappresentare i lavoratori del Comune di Guidonia.

“Vince” la Cgil con un totale di 116 voti: Eugenio Carloni “sbanca” con 58 preferenze, seguito da Patrizia Rossi, Michele Di Rella, Alessandro Rossi, Antonio Capitano e Francesco Benedetti.

A seguire il buon risultato dell’USB: 58 voti in totale, 31 voti per Dario Paparella, 26 per Sofia Greggi e 15 per Fabio Ansaldi.

Eletti anche Terenzi Maura con 12 preferenze (17 voti ottenuti per la lista DICCAP), Michele Mari per la Cisl FP (15 voti) con 12 preferenze, Tullio Uranelli con 12 preferenze per SGB (che ottiene gli stessi voti). A chiudere la UIL FPL, 10 voti ottenuti ma nessun rappresentante eletto.

“In qualità di rappresentante sindacale più votato e riconfermato dagli elettori esprimo i ringraziamenti a nome mio – spiega Eugenio Carloni – e di tutti i candidati elettori e non della CGIL, che hanno dimostrato tutta la loro dedizione con sostanziali sacrifici per raggiungere nuovamente il risultato elettorale di 6 rappresentanti sindacali alla RSU del Comune di Guidonia, raggiungendo nella lista 116 voti complessivi su 228 votanti, con una percentuale al di sopra del 50%”.

Non un risultato semplice, “considerando le tante difficoltà e i disagi che abbiamo incontrato, disagi che provengono da una continua diminuzione di personale e da delibere intimidatorie che mandano gli 007 in comune a controllare le stanze vuote, dovute principalmente alle fuoriuscite del personale che giorno dopo giorno va in pensione: un atto deliberativo che solo questa organizzazione sindacale ha contestato.

Lo slogan che dice siamo un valore aggiunto: è vero, ma questo purtroppo non avverrà fin quando la controparte non inizierà a recepire le nostre proposte: noi però continueremo sempre”.

 

Condividi