Tivoli / Tropiano, la replica a Ognibene: “La solita strumentalizzazione della sinistra su Salvini”

In Roma Est da Yari RiccardiLascia un commento

Condividi

“E’ l’ennesima strumentalizzazione: parlare di una situazione locale, peraltro in itinere, per argomentare e attaccare Salvini sulla questione degli stabili di CasaPound a Roma. Un agire tipico di una certa sinistra che ben conosciamo”. Non si è fatta attendere la risposta di Vincenzo Tropiano – candidato sindaco per la Lega nelle prossime amministrative di Tivoli – alle parole del consigliere regionale di LeU Ognibene, che aveva collegato l’immobilismo di Salvini circa lo stabile occupato da CasaPound a Roma al sostegno annunciato da CP Tivoli al leghista Tropiano nelle prossime elezioni tiburtine.

“Giochini ai quali siamo abituati: sono peraltro certo che il ministro Salvini, integro e intellettualmente onesto, si occuperebbe anche di uno stabile occupato dalla Lega. Se non ci sarà lo sgombero tanto richiesto dalla sinistra sarà soltanto perché non ci sono i presupposti giuridici per realizzarlo”.

La questione si sposta tutta sul Laboratorio Tivoli. “Non ho certamente bisogno di trovare giustificazioni: la nostra iniziativa è un esperimento che coinvolge destra e centrodestra, e vuole essere una coalizione il più ampia possibile. Tuttavia, e non lo scopriamo ora, non è ancora un patto elettorale”.

Parole di stima per CasaPound Tivoli. “Questi ragazzi sono e restano i benvenuti: con simbolo e senza simbolo, con una lista di giovani o con altre formule. Non saranno certamente queste provocazioni ad alterare il nostro progetto”.

Laboratorio Tivoli come “esperimento per arrivare alla coalizione che affronterà la campagna elettorale: oggi noi ci stiamo rivolgendo alle persone, a chi crede nella nostra idea di città e nei nostri valori. E’ chiaro che c’è sintonia con temi che hanno rilevanza a livello nazionale: il primo è naturalmente quello della sicurezza”.

La chiusura di Tropiano è caustica. “Se la politica di Liberi e Uguali è quella mostrata da Ognibene con le sue parole, capisco perché il loro partito ha avuto vita tanto breve”.

Condividi