Settecamini / CasaPound: “Subito la stazione mobile dei Carabinieri: il quartiere è senza vigilanza”

In Roma Est da Yari Riccardi1 Commenta

Condividi

Caserma trasferita fino a data da destinarsi, commissariato di polizia lontano. “Da tre giorni Settecamini è senza vigilanza: mentre l’armamento è stato trasferito nel comune di Guidonia, parte dell’operativo dei carabinieri avrebbe dovuto presidiare la zona con una stazione mobile, mai assicurata, con evidenti rischi per la sicurezza dei residenti in quanto, tengo a ricordare, sito in via di Salone c’è il campo rom più grande d’Europa. A questo punto, mi sembra doveroso nei confronti della cittadinanza che venga garantito il presidio di vigilanza dei carabinieri, secondo quanto richiesto dai comitati di quartiere”, spiega Mauro Antonini, responsabile del Lazio per CasaPound.

A parlare è anche Michela Esposito, referente del quartiere per CPI. “Quando siamo andati presso l’ufficio del Presidente del IV Municipio Della Casa per chiedere spiegazioni, siamo stati accusati di alimentare inutili allarmismi. Se necessario, ci recheremo anche presso l’Urp del Ministero della Difesa per richiedere il servizio di controllo necessario ad impedire che venga messa a repentaglio la sicurezza dei nostri figli”.

Condividi