Palombara / Il CreCas esce dalla Coppa Italia

In Sport da Yari Riccardi Commenti

Condividi

0 a 0 a Marino, 2 a 2 a Palombara: ad accedere ai quarti di finale di Coppa Italia è la Lepanto di Paolo Mazza. Nella gara andata in scena al Torlonia, sono i padroni di casa ad andare in vantaggio per due volte, prima con De Dominicis, poi con Gallaccio su rigore. Nel mezzo il pareggio di Amico e infine quello in extremis di Verdini, che mette la firma sulla qualificazione e il passaggio ai quarti.

In un match in cui la Lepanto non ha demeritato, i sabini vengono eliminati con qualche rammarico: le occasioni nei minuti finali sprecate da Gallaccio e Collacchi lasciano sicuramente l’amaro in bocca.

Ora massima concentrazione per domenica. La squadra di Scorsini è attesa a Vignanello dalla Polisportiva Monti Cimini e non sarà facile ricaricare le pile in due giorni e dover affrontare una delle formazioni più attrezzate del girone senza Calabresi, Palmieri e Schiavon, che sconteranno la squalifica per le espulsioni rimediate con la Pro Calcio Tor Sapienza.

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA – LEPANTO 2 – 2

MARCATORI De Dominicis 14’ st (C), Amico 29’ pt (L), Gallaccio rig. 38’ st (C), Verdini 45’ st (L)

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA De Angelis, Bragalone (23’ st Cupelli), Giordano, Marini, Calabresi, Passiatore, Iovine (13’ st Gallaccio), Schiavon, Galvanio (23’ st Ortenzi), De Dominicis (9’ st Fiorentini), Rulli (9’ st Collacchi) A DISPOSIZIONE Sbraga, Fiorentino ALLENATORE Scorsini

LEPANTO Troiani, Magi, Verdini, Amico, Vartolo, Kalaj (1’ st Santini), Ruggero, De Gennaro (30’ st Davato), Spaziani, Capolei (27’ st Blasi), Lunghi (37’ st Dei Giudici) A DISPOSIZIONE Aniello, Shehu, Bianchi ALLENATORE Mazza

ARBITRO Galasso di Ciampino

ASSISTENTI Tasciotti e Ferhati di Latina

NOTE Ammoniti Marini, Verdini, Lunghi. Rec. 0’ pt, 6’ st.

 

Condividi