Guidonia / Di Silvio: “Sbloccare licenze Ncc e taxi”

In Roma Est da Yari RiccardiLascia un commento

Condividi

Le richieste sono di gran lunga superiori. “Ad oggi però risultano soltanto 12 le licenze per Ncc e Taxi rilasciate dal Comune di Guidonia Montecelio”. Questo è il tema della nuova segnalazione del consigliere comunale del PD Emanuele Di Silvio.

Le responsabilità di questo stallo per l’ex candidato sindaco hanno una unica direzione. “Le cause di questa impasse, che impedisce sul nostro territorio lo sviluppo di un settore rilevante del servizio di trasporto, vanno ricercate nell’immobilismo della Città Metropolitana guidata da Virginia Raggi, ente competente in materia”.

Una mancanza di attenzione sul tema da parte dell’ex Provincia che sta provocando uno stop ingiustificato al rilascio delle licenze, con conseguenti ricadute negative per gli operatori e gli utenti del settore.

“Il numero delle autorizzazioni da rilasciare potrebbe essere elevato, il calcolo va infatti in funzione di diversi fattori tra cui numero di abitanti, numero di pendolari, numero di posti letto in case di cura e presenza di stazioni ferroviarie. Tutte condizioni che vedono il nostro comune tra i primi nella provincia di Roma”.

Di Silvio chiede dunque all’amministrazione del sindaco Barbet “un piano comunale per i taxi, con regolamento e relative zone di soste dislocate sul territorio, e a promuovere presso la Città Metropolitana lo sblocco delle licenze di taxi e ncc, favorendo tra l’altro opportunità per nuovi posti di lavoro sul nostro territorio”.

Condividi