Guidonia / “Piazza Matteotti terra di nessuno”: la denuncia di Giovanna Ammaturo

In Roma Est da Yari RiccardiLascia un commento

Condividi

Addirittura i maglioni messi a copertura delle telecamere di sicurezza. E’ preda dei “bulletti”, così li definisce Giovanna Ammaturo, la piazza antistante il palazzo comunale.

“Piazza Matteotti è diventata il luogo di incontro per chi desidera bere birra dopo le 23 e fino alle tre di notte. Non solo, ma urla, schiamazzi, lancio di immondizia verso le persiane abbassate o i balconi di un centinaio di appartamenti che si affacciano sulla piazza. Forse ragazzi troppo annoiati da faziosi talk show e senza interessi costruttivi, ma di certo irriguardosi della proprietà pubblica e privata e poco consapevoli del rispetto verso gli altri”, spiega il consigliere comunale leghista.

Dunque telecamere coperte e spazio a immondizia, bottiglie abbandonate, petardi e alcol: questo il menu serale per i residenti di Piazza Matteotti.

“A nulla sono valsi fino ad oggi gli esposti alle Forze dell’Ordine e alla Polizia Municipale. Di notte la piazza è terra di nessuno. Un paio di interventi delle Forze dell’Ordine con i lampeggianti accesi ha favorito soltanto il rapido dileguarsi. Di sicuro un’auto civetta e controlli più serrati a chi vende senza distinzione di età e Leggi le bottiglie di birra dopo le 22.00, riporteranno la civiltà nella piazza della terza Città del Lazio. Non solo il malumore serpeggia tra i cittadini ma anche la paura in considerazione del tempo che trascorre senza che nessuno fermi l’inciviltà di questi bravi di periferia troppo annoiati per crescere con il rispetto per se stessi e per la Comunità in cui vivono”.

Condividi