Roma / “Monet. Capolavori dal Musée Marmottan, Parigi”: la mostra al Vittoriano

In Terza pagina da Francesca Dei Cas Commenti

Condividi

Il 19 ottobre 2017 è arrivata al Complesso del Vittoriano una nuova esposizione monografica dedicata al grande maestro Claude Monet (Parigi, 14 novembre 1840 – Giverny, 5 dicembre 1926).

Monet è considerato uno dei fondatori dell’Impressionismo francese; le sue opere si contraddistinguono per la sua immediata percezione dei soggetti, soprattutto per quel che concerne la paesaggistica e la pittura en plein air.

La mostra durerà fino all’11 febbraio 2018 e dà l’opportunità ai visitatori di poter contemplare le sessanta opere provenienti dal Musée Marmottan di Parigi, quadri che lo stesso pittore conservava nella sua abitazione di Giverny e che, in seguito, il figlio donò al Museo.

Chi ama l’artista sa bene quanto Giverny, cittadina che Monet, allora quarantatreenne, scoprì casualmente nel 1883 guardando da un finestrino di un treno, sia stata fondamentale per lui. La scelse come dimora fino alla sua morte, avvenuta a quasi novant’anni e non vi ideò solo dipinti fantastici ma anche il famosissimo giardino che continua ad attirare migliaia di visitatori ogni anno. Riuscì a trasformare un frutteto normanno in un giardino con fiori e piante esotiche e addirittura deviò un braccio del fiume Ru per formare il celebre laghetto con il ponte giapponese e le ninfee, soggetti di almeno 300 dei suoi quadri.

La rassegna è curata da Marianne Mathieu ed è imperdibile perché, tra gli altri  meravigliosi capolavori, sono presenti anche gioielli quali: “Ninfee” (1916-1919), “Portrait de Michel Monet bébé” (1878),  “Le Rose” (1925-1926), “Londres. Le Parlement. Reflets sur la Tamise” (1905) –in foto- e “Vétheuil dans le brouillard” (1879) –in foto- ed è un’esposizione che permette di conoscere meglio la seconda metà della vita di un pittore unico nel suo genere e inarrivabile nello stile.

“Tranne pittura e giardinaggio, non so far niente”, scriveva, ma sappiamo bene quanto meriti la nostra ammirazione. Mostra assolutamente consigliata.

Orari:

Dal lunedì al giovedì 9.30 – 19.30

Venerdì e sabato 9.30 – 22.00

Domenica 9.30 – 20.30

(La biglietteria chiude un’ora prima)

Biglietto Intero € 15,00 (audioguida inclusa)

Biglietto Ridotto € 13,00 (audioguida inclusa)

Note: per chi fosse particolarmente appassionato di Monet, consigliamo il romanzo “ Ninfee nere” di Michel Bussi.

 

 

Condividi