Caos acqua / Malfunzionamento delle cloratrici del Cis: stop all’acqua potabile

In In Evidenza da Yari RiccardiLascia un commento

Condividi

Un malfunzionamento delle cloratrici. Questo è quello che hanno trovato scritto i Comuni di Montorio Romano, Montelibretti, Moricone, Palombara, Sant’Angelo Romano, e l’Acea per i Comuni di Guidonia, Marcellina e San Polo, e ancora il Cepolispe e il Centro Militare di Equitazione di Montelibretti nella comunicazione odierna del Consorzio Idraulico Sabino. A causa del guasto, ad un prelievo dell’Arpa “l’acqua è risultata non conforme ai parametri del D.LGS. 31/01 e s.m. per assenza di cloro”. Per questo si è reso necessario un intervento tecnico per ripristinare i normali valori di erogazione del cloro. Fino al termine dei lavori si consiglia “emissione di apposita ordinanza che ne vieti la potabilità”, così il Cis nella nota.

Le reazioni. Panico diffuso sui social e reazioni immediate da parte delle amministrazioni interessate. Acqua potabile vietata in tutto il territorio comunale di Palombara Sabina, compresi i punti di distribuzione dell’acqua trattata (le casette). Ordinanza rivolta a Montecelio e alle zone delle Casette e delle Cementerie emanata dal sindaco di Guidonia. Acqua vietata anche a Montelibretti in tutto il territorio comunale, così come a Moricone e Sant’Angelo Romano. A San Polo stop all’acqua in Via Colonnella Patrascia, Via Collevecchio Monteverde, Via delle Peschie e Via Maremmana Inferiore. A Marcellina lo stop arriva per i residenti di Via Maremmana Inferiore e di Via Roma (tratto Via Maremmana-Via dello Sport).

Condividi