Guidonia / Parte l’iter per la creazione della rete delle Città di Fondazione

In Roma Est da Yari Riccardi Commenti

Condividi

Guidonia, Latina, Pomezia, Colleferro, Pontinia, Sabaudia ed Aprilia. Sono queste le Città di Fondazione, centri urbani fondati tutte negli anni Trenta aventi caratteristiche peculiari che le contraddistinguono e differenziano dagli altri comuni Laziali sotto l’aspetto culturale, architettonico ed urbanistico.

C’è una strategia di programma in campo culturale messa in campo dalla Regione, che con la legge 4 del 2006 ha disposto la creazione di Sistemi che intendono avere in Comune delle priorità condivise nell’uso delle risorse comunitarie, nazionali e regionali relative alla valorizzazione alla promozione dei beni culturali, superando la dimensione dei singoli Enti Locali.

Su queste basi si è tenuto a Colleferro il primo incontro tra i sette Comuni: obiettivo è quello di lavorare alla creazione di una rete delle “Città di Fondazione” del Lazio che abbia come obiettivi la tutela, la valorizzazione e la promozione del patrimonio storico, architettonico, culturale e paesaggistico e che si proponga di mettere a sistema tutte le risorse materiali e immateriali disponibili sui territori coinvolti.

“Fare rete con altri gli altri comuni vuol dire condividere obiettivi comuni in quanto questi centri urbani culturalmente omogenei potranno essere considerati di grande impatto per lo sviluppo e l’economia locale. Come si suol dire: l’unione fa la forza, e i benefici sarebbero molteplici sia in termini di accesso ai bandi che di qualità delle azioni proposte. Questo ci aiuterebbe – spiega il vicesindaco Davide Russo, presente all’incontro – ad intervenire in più settori, favorendo non solo lo scambio di informazioni e buone pratiche, ma anche quello di ottimizzare le risorse umane ed economiche. Ci siamo dati appuntamento a settembre – conclude Russo – per redigere un documento formale per la costituzione di un’associazione delle Città di Fondazione del Lazio”.

 

 

Condividi