Mentana / Omicidio Giacomoni, definitiva la sentenza di ergastolo per i due killer

In Primo Piano da Roma Est MagazineLascia un commento

Condividi

Ergastolo. Arriva la conferma della Corte di Cassazione per Ovidiu Bicu e Mihai Alexandru Ionel, imputati nell’omicidio del dottor Lucio Giacomoni, ucciso il 23 gennaio del 2015 a Mentana.

La Suprema Corte era stata coinvolta dopo il ricorso dei due imputati contro la sentenza della Corte d’Assise d’Appello di Roma, la quale, su impugnazione incidentale proposta dalla Procura della Repubblica di Tivoli, aveva riconosciuto la circostanza aggravante della crudeltà, condannando entrambi gli imputati all’ergastolo con isolamento diurno, andando così a riformare la sentenza della Corte d’Assiste di Roma che aveva condannato il primo a 30 anni di reclusione, il secondo a 25: la Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dai due imputati.

“La recente pronuncia della Suprema Corte, da un lato, riveste indubbio interesse giuridico – commenta Francesco Menditto, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli – per la delimitazione degli esatti confini della circostanza aggravante della crudeltà, e dall’altro pone fine all’iter giudiziario instaurato a seguito dell’efferato omicidio commesso nei confronti del dottor Lucio Giacomoni, confermando pienamente la tesi sostenuta dalla Procura della Repubblica di Tivoli sin dalla genesi del procedimento”.

I due, con un complice, anche egli condannato, si erano introdotti nella villetta del medico mentanese, pestandolo a morte. La vicenda venne risolta dagli inquirenti in tempi rapidissimi: dal ritrovamento del cadavere del dottor Giacomoni, passarono soltanto 26 ore e arrivarono le piene ammissioni, davanti al PM, di tutti i responsabili.

 

Condividi