Colleverde. Condotte in eternit-cemento, le rassicurazioni dell’amministrazione comunale

In Ambiente & Territorio, In Evidenza, Primo Piano da Yari Riccardi

Condividi

La scorsa settimana tre giorni con i rubinetti a secco per via di un danno alle tubature causato da un involontario foro provocato da alcuni operai durante i lavori per l’installazione della fibra ottica. Ora l’allarme per il materiale delle tubature, in eternit cemento. Colleverde vive giorni di preoccupazione, e questa preoccupazione è arrivata anche dentro al Palazzo Comunale. Rubeis annuncia infatti un imminente incontro con il presidente di Acea per stabilire gli interventi da adottare, a partire dal coinvolgimento di Arpa ed Asl, a questo punto fondamentali per “sgomberare definitivamente il campo da allarmismi ingiustificati che, mi dicono, si stanno diffondendo velocemente tra i residenti”. L’intervento dopo i danni alle condutture è consistito in un innesto in ghisa saldato alla condotta già esistente: una messa in sicurezza completa per la rete idrica, così come confermato da Acea. Rubeis sembra essere sicuro. “Voglio dirlo senza tentennamenti –  precisa il sindaco – sto monitorando la vicenda al fine di fugare ogni possibile preoccupazione per la salute pubblica. Che a me risulti i lavori di riparazione sono stati fatti a regola d’arte, già nelle prossime ore sarà la stessa Acea ad informarci formalmente con una relazione scritta. Per ulteriori passaggi a conferma, chiederò comunque anche i pareri di Arpa e Asl”. Tubature in eternit cemento che non sono una novità, nè a Guidonia nè nel resto d’Italia: se perfettamente integro, il materiale non è un pericolo per le persone. Rassicurazioni arrivano anche dal consigliere comunale Gianluigi Marini. “L’eternit misto a cemento come specificato da Acea, se integro come è in questo caso, non rappresenta pericolo di nessun tipo per la salute”.

Condividi