Tivoli / Parte il 22 maggio il progetto New Tribes

In Ambiente & Territorio, Roma Est da Yari RiccardiLascia un commento

Condividi

Sarà presentato il 22 maggio alle ore 15 e 30 al palazzo comunale di Tivoli New Tribes, progetto di sensibilizzazione alla cultura ambientale e alla raccolta differenziata, iniziativa dell’Asa in collaborazione con il giornalista e autore Luca Pagliari, con la presenza dell’assessore all’ambiente Maria Ioannilli. Il progetto – una delle principali attività innovative di sensibilizzazione per le scuole per il prossimo anno scolastico – si rivolge ragazzi delle scuole superiori e lo fa con il linguaggio semplice e diretto di Pagliari, il quale prendendo spunto  da due storie di personaggi uniti dall’amore per il mondo e dal rispetto per la natura e per l’ambiente, racconta ed evidenzia il modo di rapportarsi con le radici, con i rifiuti, con il superfluo e con tutto ciò che ci lasciamo alle spalle. “Storie di personaggi che si sono distinti per la passione – così la presentazione dell’iniziativa – e le azioni che hanno promosso in favore della  tutela del territorio, agendo sempre in maniera etica e responsabile. Storie “forti” e di grande impatto emotivo”. Al progetto hanno aderito il Liceo Classico Amedeo di Savoia, l’Alberghiero del Convitto Amedeo di Savoia, Duca d’Aosta, l’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Enrico Fermi , l’istituto professionale Tivoli Forma: l’obiettivo è quello di di promuovere la cultura ambientale, evidenziare le responsabilità soggettive e l’importanza di imporre una cultura basata sulla consapevolezza del rispetto degli altri e di se stessi. Gli studenti avranno un ruolo più che attivo: dopo aver assistito al racconto – tra musiche e filmati – delle storie di Agnese Sartori e Angelo Vassallo (ottobre /dicembre 2017), avranno 3 mesi di tempo per produrre dei lavori ispirati alle tematiche trattate. Nessuna forma comunicativa risulterà preclusa, dunque spazio a spot, video, reportage, disegni, articoli ed altro. A chiusura del progetto, durante la giornata finale (aprile 2018), gli studenti diventeranno i protagonisti e all’interno dell’evento conclusivo saranno mostrati tutti i lavori prodotti. “Il fine ultimo è quello di trasferire un messaggio fortemente positivo di richiamo all’enorme contributo che ognuno di noi può fornire per una crescita etica e civile del nostro Paese”.

Le storie al centro di “NEW TRIBES

“Halach Winik – The authentic people” – La storia di Agnese Sartori

Un percorso inedito, spiazzante e commovente, arricchito da immagini fantastiche e inedite. L’antropologa Agnese Sartori trascorre mesi in uno degli ultimi villaggi Maya, nel cuore della selva Lacandona nel Messico del sud. Questa popolazione, pur essendo priva di qualsiasi tecnologia e distante da qualsiasi processo di “civilizzazione”, risulta perfettamente organizzata.  Hanno coraggio, rispettano l’ambiente, valorizzano le proprie risorse e soprattutto posseggono una serenità interiore che noi abbiamo perso da tempo.

Il rispetto dell’ambiente ed il rapporto con la natura sono elementi indispensabili per il nostro futuro ed il nostro equilibrio. Tutto, nella selva Lacandona,  è stato purtroppo distrutto dalla spasmodica ricerca  del petrolio e dalla conseguente estrazione.

“Angelo Vassallo – Storia di un uomo coraggioso”

Una rappresentazione che non si discosta mai dalla ricerca di quei valori universali che hanno mosso il cammino di Angelo Vassallo. Una storia di vita e non di morte, di speranza e non di rassegnazione.

Vassallo, Sindaco di Pollica (Sa) è stato ucciso il 5 settembre 2010 da mani ancora ignote.  Aveva 57 anni.

Uomo libero da vincoli partitici, ambientalista convinto con spiccate doti imprenditoriali, ma innanzitutto uomo onesto e coraggioso, Angelo Vassallo ha saputo trasformare un “sonnacchioso” e dimenticato angolo del sud, il Cilento, in un luogo di alto profilo turistico, inculcando una cultura dell’ambiente, dell’ospitalità, della legalità e della cura del dettaglio, sino ad allora sconosciuta ed assente.

Storie di personaggi che si sono distinti per la passione e le azioni che hanno promosso in favore della  tutela del territorio, agendo sempre in maniera etica e responsabile. Storie “forti” e di grande impatto emotivo.

 

 

 

Condividi