Tivoli / Targa posticcia, mancata immatricolazione, niente assicurazione e non solo: sanzioni per settemila euro per un autista di pullman

In Cronaca & Attualità da RedazioneLascia un commento

Condividi

Targhe applicate in maniera posticcia e facili da rimuovere. Questo ha insospettito gli agenti della Stradale di Tivoli durante i consueti accertamenti effettuati sui pullman utilizzati per le gite scolastiche.

La lettura del disco cronotachigrafo faceva emergere ulteriori anomalie e ha chiuso il cerchio, dando il via ai controlli: la targa dell’autobus in questione risultava essere abbinata ad altro mezzo, inoltre il veicolo non era quello indicato nella carta di circolazione provvisoria e il successivo controllo del numero di telaio faceva emergere la mancata immatricolazione presso la MCTC.

Un quadro aggravato dalla mancanza di assicurazione e da altre infrazioni. Al termine dei controlli la Stradale ha presentato “il conto”: 7 mila euro.

Gli accertamenti proseguivano anche sull’autista del pullman che, all’ incalzare degli agenti sulla provenienza del mezzo, dichiarava di aver fornito le generalità false perché privo della Certificazione di Qualificazione del Conducente (CQC).

L’uomo, 41enne, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria  mentre il veicolo è stato sottoposto a sequestro così come tutta la documentazione inerente il mezzo di trasporto per gli ulteriori accertamenti.

Condividi