Villalba / Ocres Moca 1952, vittoria contro il Salto Cicolano

In Sport da RedazioneLascia un commento

Condividi

Rabbia, agonismo e tre reti. Vince il Villalba Ocres Moca 1952, lo fa in casa contro il coriaco Salto Cicolano. Subito il gol del vantaggio con la percussione dalla destra di Bartucca che guadagna il fondo, penetra in area dopo aver saltato un paio di avversari e la piazza al centro, da dove Angelo Belfiori non può far altro che insaccare da due passi. Dopo un gran tiro di Iannotti che ha provato a sorprendere il portiere ospite dai 50 metri, la partita si è giocata prevalentemente a metà campo e nei pressi della panchina ospite, almeno fino all’espulsione del mister del Salto Cicolano, molto nervoso fino ai limiti della provocazione.

Nella ripresa arriva il raddoppio a metà tempo, con l’ennesima magia di Bartucca dalla fascia destra, che pennella un cross perfetto per la testa di Prioteasa che realizza il 2-0 spedendo la palla all’incrocio dei pali alla sinistra di Di Girolamo. Il terzo gol e’ opera ancora di Prioteasa, in collaborazione con Silvestrini che aveva scucchiaiato sulla traversa un calcio di rigore guadagnato da Petrucci, subentrato al posto di Petrangeli: tap in vincente del bomber tiburtino e doppietta personale servita sotto la tribuna dei tifosi in visibilio.

La prossima settimana due incroci importanti e determinanti per le prime della classe: il Villalba è atteso a Fiano Romano, con il rientrante Pangrazi che scalpita tra le fila dei padroni di casa, mentre la Pro Roma, vincente in casa del Vicovaro, ospita il Cantalice, in un’altra gara al cardiopalma.

Condividi