San Vittorino/Proponeva contratti per l’energia elettrica “porta a porta”, poi rubava nelle case degli anziani: manette per una ladra seriale

In Cronaca & Attualità, In Evidenza da Yari Riccardi

Condividi

Un’azione congiunta dei Carabinieri di San Vittorino Romano e della Compagnia di Tivoli ha portato all’arresto di una ragazza romana di 25 anni con precedenti. I militari hanno così dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa lo scorso 21 marzo dall’Ufficio del GIP del Tribunale di Roma. L’accusa è quella di furto aggravato: la donna è stata individuata grazie a una specifica attività investigativa condotta dai Carabinieri, orientata alla repressione dei furti commessi ai danni di persone anziane. Da questo contesto è emerso che la 25enne, approfittando della sua attività lavorativa “porta a porta” in qualità di procacciatrice di clienti  per conto di una società operante nel mercato dell’energia elettrica, ha più volte rubato denaro ed altri beni agli anziani che le avevano dato fiducia aprendole le porte delle loro abitazioni. La ragazza è stata portata nella sua abitazione, dove rimane agli arresti in attesa del processo.

Condividi