Roma Est Magazine

News

Roma/Un Concerto per l’Afghanistan al Piccolo Eliseo

Roma/Un Concerto per l’Afghanistan al Piccolo Eliseo
05 marzo
17:45 2017

È in programma al di Roma un concerto tutto dedicato all’Afghanistan, organizzato dalla per finanziare la prossima missione chirurgica a prevista ad aprile. “Molti bambini nei Paesi in via di sviluppo nascono affetti da gravi malformazioni del volto, come la labiopalatoschisi. Molti altri, costretti a vivere in contesti di guerra e di distruzione, subiscono in modo permanente e devastante gli esiti dei conflitti riportando ustioni e ferite gravi. L’Organizzazione Emergenza Sorrisi si impegna in favore di questi bambini ed organizza missioni chirurgiche nei contesti più disagiati, tra cui Iraq, Siria, Afghanistan e Benin”. Il concerto, in programma il 6 marzo alle ore 21, vedrà la presenza di S.E. Waheed Omer Ambasciatore dell’Afghanistan: sul palco due pianisti di fama internazionale, e , suoneranno dolci melodie fra le quali “Le Sacre du Printemps” di Stravinsky,  con il ricavato che andrà interamente devoluto ad Emergenza Sorrisi. “I bambini Afghani stanno pagando le conseguenze  - spiega il dottor , chirurgo volontario e Presidente di Emergenza Sorrisi – di un conflitto decennale. Noi ci impegniamo affinché nessun bambino debba soffrire per una patologia risolvibile, per questo siamo impegnati da anni in Afghanistan come in Siria o in Iraq, per alleviare quanta più sofferenza possibile. Operare è la nostra preghiera e la nostra missione”. Un impegno, quello dell’associazione, necessario per dare aiuto concreto a tutti quei bambini che ancora non hanno risolto le proprie patologie e l’unica speranza di poter guarire è riposta nelle mani dei chirurghi volontari della ONG che visiteranno oltre un centinaio di pazienti con malformazioni del volto, sequele di ustioni e traumi di guerra. “La Villa dei compositori, attraverso la sua attività artistica, e i suoi interpreti, sono lieti e onorati – spiega il pianista  Marc Lys  - di fornire il supporto ad Emergenza Sorrisi di cui condividono i valori di generosità e umanità”. Un concerto che sarà un recital tutto all’insegna di messaggi di passione, amore, energia comunicativa e sensibilità. Il capolavoro “La Sagra della Primavera” di Stravinskij riassume in sé tutti questi riferimenti e porta con sé una speranza universale e senza tempo.

 

Per info biglietti 06.84242799 – c.camplong@emergenzasorrisi.it o sul sito internet di Emergenza Sorrisi

Commenti