Guidonia. Domenica parte il progetto “Collettivo 48”

In In Evidenza, Primo Piano da Riceviamo e Pubblichiamo

Condividi

collettivo48_2Se non abbiamo piazze ma solo parcheggi, vorrà dire che useremo i parcheggi come piazze. Da un’idea di Simone Saccucci, musicisti e narratori tra i 20 e i 34 anni danno vita al Collettivo48, per dimostrare un nuovo uso degli spazi a disposizione nei cosiddetti “dormitori”: ricominciamo dalle risorse e mettiamo da parte la polemica.  Le prime 4 domeniche di marzo alle ore 17.00 nel territorio di Guidonia Montecelio, Collettivo48 girerà con canzoni e storie: la nostra passione è ciò che cambia veramente il posto in cui viviamo. Per sapere i luoghi precisi: www.simonesaccucci.it Nell’ambito del progetto “Tra dentro e fuori” e di una ricerca universitaria dal tema “la musica come strumento di partecipazione”, Simone Saccucci girerà diverse zone periferiche tra Italia ed Inghilterra alla ricerca di un nuovo uso degli spazi attraverso la narrazione e la musica. Da circa 2 anni Simone Saccucci presenta il suo spettacolo di Teatro Partecipazione, dal titolo “RocceSpineStreghe”, che racconta uno di quei tanti luoghi definiti “dormitorio” dalla sua nascita al suo sviluppo, cercando ogni volta la partecipazione del pubblico durante il momento dal vivo.

Condividi