Roma Est Magazine

News

 News in pillole

Tivoli/Fa notare i rifiuti gettati in strada, ragazza minacciata in via Euclide: i residenti chiedono sicurezza, pronta la richiesta per le telecamere

Tivoli/Fa notare i rifiuti gettati in strada, ragazza minacciata in via Euclide: i residenti chiedono sicurezza, pronta la richiesta per le telecamere
18 febbraio
20:25 2017

Ha fatto notare che in quella sporcizia gettata a terra dalla macchina ci avrebbero camminato altre persone, grandi e bambini. La risposta che ha ricevuto? “Ti ammazzo di botte, ti vengo a cercare, a costo di andare in galera”. Una brutta avventura quella vissuta da una donna di Tivoli in , nella zona del Bivio di San Polo. Nella mattina di venerdì 17 febbraio una macchina era parcheggiata nella strada – che costeggia la ferrovia – ed aveva a bordo due persone. A terra – la macchina era parcheggiata sul lato destro della carreggiata – all’altezza dello sportello del guidatore fazzoletti ed altri rifiuti giacevano a terra. La ragazza, di passaggio nella zona, fa cortesemente segnalare alle persone a bordo che il loro atteggiamento era decisamente non consono. Prima l’autista nega, poi alla risposta della donna, che giustamente e da brava cittadina faceva notare la volontà di prendere il numero di targa, ecco le minacce. Un episodio grave che di fatto rappresenta la goccia che fa traboccare il vaso per le famiglie residenti in zona, da anni ormai alle prese con lo scarico abusivo di rifiuti, peraltro nei pressi dell’acquedotto dell’Acqua Marcia che passa nella via, e con uno stato di degrado evidente, che ha visto tra l’altro la presenza di numerose siringhe a terra segnalate dai residenti, senza dimenticare il via vai notturno di persone e macchine che spesso stazionano nella zona. Di notte “movida”, di giorno la scena più diffusa è quella di automobili che si fermano e di rifiuti lanciati nella strada. Tanto basta per passare alle vie di fatto: è già in corso la richiesta (da presentare all’) di posizionare delle telecamere nella strada per riportare la percezione della sicurezza al centro del quartiere. Ci sono undici famiglie che vivono in via Euclide. E sono già tutte d’accordo. Un segnale di esasperazione troppo forte per non essere preso in considerazione.

via-euclide-1 via-euclide-2 via-euclide-3

 

 

 

Commenti