Roma Est Magazine

News

 News in pillole

Calcio. CreCas – Vigor Acquapendente, il prepartita

Calcio. CreCas – Vigor Acquapendente, il prepartita
10 febbraio
17:58 2017

Torna a giocare dopo due settimane il Città di Palombara, che domenica scorsa è ritornato da Tolfa senza aver disputato l’incontro. Una fitta nebbia scesa al “Felice Scoponi” ha costretto la direttrice di gara a rinviare la gara a data da destinarsi e così la Prima Squadra non ha potuto approfittare dello stop di Ladispoli e Valle del Tevere, fermate dai pareggi, rispettivamente, con SFF Atletico e Lepanto.

Domenica si gioca quindi al “Torlonia” di , dove arriverà la Vigor Acquapendente. Gara semplice sulla carta per Corsi & Co, considerando i venti punti che distanziano le due avversarie: 33 il CreCas (con una gara in meno), 13 i viterbesi, ultimi in graduatoria. La peggior difesa del campionato quella della Vigor (44 gol al passivo), contro la migliore (solo 16 i gol subiti dai sabini). Grandissime le motivazioni di entrambe, anche se diversi gli obiettivi. I rossoblù, nonostante il periodo negativo, non hanno intenzione di nascondersi e, a -7 dalla seconda Ladispoli, hanno ancora tutte le carte in regola per giungere all’obiettivo play off. I viterbesi, invece, sono alla disperata ricerca di punti salvezza, anche se sono almeno venti quelli da fare per conquistarla.

Il CreCas non ha mai avuto vita facile contro la Vigor Acquapendente, squadra ostica. Nel turno di andata, però, dopo una maestosa prestazione di De Angelis, che più volte ha salvato la porta, a spuntarla sono stati i palombaresi, vittoriosi grazie alla rete di Marius Pascu.

Probabilmente, come sottolineato nel pre partita di Tolfa – CreCas da mister Christian Corsi, il quale farà il suo effettivo esordio davanti al pubblico che l’ha sempre sostenuto quando tra le fila della Prima Squadra c’era lui, anche questa partita con la Vigor Acquapendente potrebbe essere quella giusta per riscattarsi e riportare a Palombara i tre punti, che mancano ormai davvero da troppo tempo.

“Giochiamo in casa contro la Vigor Acquapendente che sono sicuro verrà da noi per giocarsi la partita – ha detto il tecnico -. Noi dobbiamo affrontarla con la giusta determinazione sfruttando il fattore campo. Il rinvio della gara di domenica scorsa contro il Tolfa ci crea solamente problemi perché penso sarà recuperata di mercoledì e quindi in contrasto con gli impegni lavorativi, anche se ci ha permesso di lavorare un po’ di più insieme. Sarà il mio debutto da allenatore e, come è normale che sia, ci tengo particolarmente a fare bene. Spero sia da stimolo anche per i miei ragazzi: è ora che tirino fuori tutto il loro carattere, cosa su cui sto cercando di lavorare”.

 

Commenti